Alla scoperta del Natisone!

In collaborazione con la polisportiva FreeMoving, la Cooperativa Sociale Frutto della Passione permette di offrire un fine settimana nelle Valli del Natisone tra natura, cultura, enogastronomia e degustazione di grandi vini.


Un’esperienza sensoriale pensata per non vedenti o ipo-vedenti, ma aperta a tutti coloro che intendono condividere momenti memorabili. Anzi, se qualcuno volesse proporsi come accompagnatore è pregato di contattare la segreteria al 333 722 3849.


Ecco il programma:


GIORNO 1 - giovedì 13 ottobre 2022


Arrivo degli ospiti in Friuli Venezia in tarda mattinata, visita e ricca degustazione alla scenografica Cantina Torre Rosazza sui Colli Orientali. Nel pomeriggio, con la guida, percorreremo la bellissima strada del Kolovrat, così definita da Silvestri nel libro “Isonzo 1917” per raggiungere il Museo all’aperto del Kolovrat. Imboccheremo camminamenti, gallerie, trincee che evocano ancora oggi i tragici avvenimenti conosciuti come la “Disfatta di Caporetto”. Sentiremo ancora le voci di chi, in quel luogo, era obbligato a combattere. Toccheremo le pareti di roccia, dove le schiene dei nostri soldati si riparavano e attendevano l’ordine di battaglia. Il bel panorama sulla Valle di Tolmino ci farà rivivere la cavalcata del giovane tenente E. Rommel, la futura volpe del deserto.


In serata sistemazione in un grazioso Bed & Breakfast delle verdi Valli. Cena al ristorante Pestrofa, il cui piatto principale è la trota preparata in 1000 modi diversi. Pernottamento.



GIORNO 2 – venerdì 14 ottobre 2022

Dopo una ricca prima colazione, tutti “A piedi nudi nel Natisone”**!

Faremo una passeggiata sensoriale per raggiungere una vera oasi di benessere, un luogo nascosto anche ai valligiani, che scopriremo con la nostra guida, non solo esperta, ma innamorata di questi luoghi!

Per pranzo visita e degustazione alla Cantina Deganutti, ascoltando un racconto davvero emozionante, “Na-Tranke: sulla via dei contrabbandieri”, per rivivere una storia passata che ci porta a ridosso del confine con la Slovenia, su uno dei percorsi che i nostri contrabbandieri percorrevano in silenzio per non cadere negli agguati dei finanzieri, ma dove purtroppo non tutti riuscivano a farla franca…

Nel pomeriggio visita dello SMO (Slovensko Multimedialno Okno – finestra multimediale slovena), per un'affascinante esperienza multisensoriale che sceglie un approccio narrativo per raccontare il territorio. Trasferimento, poi, in pullman a Cravero, per la visita al vero gioiello delle Valli, la Chiesetta votiva di Santa Lucia, la nostra “Cappella degli Scrovegni”, magnifico esempio di architettura sacra del XIV secolo, realizzata da valenti artisti della Scuola Slovena. Oro, legno e pietra, i materiali di costruzione di questo gioiello che del Cammino delle 44 Chiesette Votive è una delle principali espressioni.

Per cena, in una caratteristica trattoria, proviamo un piatto tipico delle valli,

Rientro nel nostro B&B per il pernottamento.


**In caso di brutto tempo l’escursione “A piedi nudi nel Natisone” verrà sostituita con un altro itinerario da concordare.


GIORNO 3 – sabato 15 ottobre 2022

Oggi, dopo la prima colazione, raggiungiamo in bus la Grotta di San Giovanni d’Antro.

All’ interno troviamo la suggestiva Chiesetta votiva dedicata a San Giovanni e il magnifico altare del XVI secolo nello stile della Scuola di Škofija Loka. Molti gli elementi da toccare per percepire l’unicità di questo luogo, mentre ne ascoltiamo l’interessante storia raccontata dalla nostra guida. Alle spalle dell’altare la cavità si restringe in uno stretto cunicolo eroso dall’acqua. Sarà emozionante addentrarsi nella “pancia” della grotta, lungo un suggestivo budello di roccia, dove la costante presenza d’acqua e le affascinanti colate calcidiche rendono la breve passeggiata particolarmente sensoriale.

Attorno all’ora di pranzo, visita e degustazione alla Cantina Perusini. Nel pomeriggio giro in bus sui Colli Orientali e visita a un laboratorio di pasticceria con degustazione del dolce tipico delle valli: la Gubana, prodotta artigianalmente secondo la tradizione.

Cena a base di prodotti del territorio e pernottamento.


GIORNO 4 - domenica 16 ottobre 2022

Dopo la prima colazione e il check out, trasferimento a Cormons per la visita e la degustazione all’Acetaia Sirk L'acetaia, per coerenza con la filosofia di produzione, è stata realizzata interamente in legno, al margine di un rigoglioso bosco di roverelle, punto di fusione tra le ordinate terrazze della vigna e il selvatico del bosco.

L' intero ciclo produttivo dell’aceto si avvia in modo naturale, senza l'ausilio di macchinari.

Attorno all’ora di pranzo degustazione all’Enoteca di Cormons, che associa le migliori cantine del Piccolo Collio. Qui assaggeremo dei vini bianchi, eccellenza del territorio, accompagnati da un saporito assaggio di salumi e formaggio. Nel pomeriggio rientro in minibus a Monza.

L'ordine delle visite potrebbe essere modificato per garantire l'ottimale svolgimento del programma.


Prenotazioni entro e non oltre domenica 25 Settembre 2022

Costo a partecipante: Euro 565,00 tutto compreso*

Supplemento per accompagnatore messo a disposizione dell’associazione: Euro 250,00


* La quota non comprende:

- l’assicurazione annullamento, gli extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato.